Scopamica di Bologna pronta a Soddisfarti

Bologna, Annuncio del 23 novembre 2015


Melly, 29 anni

Mentre sto seduta in ufficio penso al pene che succhierò stasera, sperando che qualche bel ragazzo arrapato sia in cerca di una scopamica in zona Bologna...
Accavallo le gambe facendo pressione sul clitoride, mi muovo leggermente avanti e indietro, mi sto bagnando, ma non posso continuare, devo lavorare, consolandomi pensando a stasera...

Tu che stai leggendo...ecco cosa farò per soddisfarti: mi farò trovare con una vestaglia di seta nera, molto corta, vedo non vedo...ti accoglierò dirigendomi direttamente verso il tuo pene, non mi piace aspettare, sono vogliosa e non posso più aspettare. Te lo tiro fuori dai pantaloni ed inizio piano piano a succhiarlo, è già molto eretto, mi arriva in gola, ma non mi fermo, aumento la velocità fino a prenderlo tutto in bocca, fino alle palle, che nel frattempo ti accarezzo con le mani.

Tu gemi sempre di più, con il bacino spingi in avanti per agevolare il riempimento della mia bocca, io sto colando, lo voglio dentro, tutto, forte. A questo punto smetto di farti il pompino e mi posiziono sul letto a pecorina, sotto la vestaglia non indosso niente, la mia fica è larga e colante, in attesa di te.
Voglio che tu mi penetri con forza, che mi afferri per i fianchi e mi scopi con colpi forti e decisi, e che con le mani mi afferri i seni, mentre mi scopi. Voglio sentire le palle che sbattono, il pene che si gonfia perchè non ne può più...e quando sento che stai quasi per scoppiare...mi allontano e ti privo del buco che ti sta dando tanto piacere.
Voglio condurre un po' io il gioco, ti sbatto sul letto e ti cavalco, l'amazzone è una garanzia, me lo infilo e comincio a muovermi, sempre più velocemente, avanti e indietro, su e giù, con movimenti circolari, e nel frattempo urlo di piacere, mi sento tutta piena e soddisfatta, vorrei un altro cazzo nel culo, anzi, voglio il tuo cazzo nel culo.

Mi rimetto a pecorina e tu, con il tuo membro vigoroso e che sta per scoppiare, piano piano entri, è stretto, e stai impazzendo dal godimento, stai per venire ma ti trattieni perchè non vuoi rinunciare a quel piacere, godiamo forte, nell'aria c'è odore di sesso, quell'odore che mi eccita, che mi fa venire voglia di scopare all'infinito, l'odore che scaturisce dal nostro piacere...
Mi stai aprendo il culo, adoro quella sensazione, quando il pene sbatte contro la parete che lo separa dalla vagina, ed io esplodo in un urlo di piacere, di completezza, di senso di pienezza e soddisfazione di essere posseduta, maneggiata, sbattuta...

Sei supereccitato, non ce la fai più, ma io ancora non sono pronta, così ti fai violenza e lo tiri fuori, mi infili dentro tre dita, e cominci a scoparmi, io ti vengo incontro con il bacino, ti voglio, e lo hai trovato...il punto G...sto impazzendo, tu capisci dai miei urli di aver colto nel segno, aumenti la velocità e la forza, mi stai sfondando, urlo, urlo!!!
Ed ecco che...la tua mano viene inondata dallo schizzo del mio orgasmo, sorpresa! Dopo questa scena non ne puoi proprio più, diventi un animale e vuoi solo svuotarti le palle, mi sbatti sul letto in posizione classica, missionario, ti metti sopra di me, lo infili, e cominci a scopare, io sento tutto il tuo peso addosso, i tuoi peli pubici strusciano sul mio clitoride che diventa sempre più duro, mentre mi sfondi la vagina io me lo sgrilletto, sembra davvero un piccolo pene che ha voglia di esplodere...
Tu mi dai dei colpi velocissimi, su e giù, avanti e indietro, ed eccolo!!! Mi sento schizzare dentro, tanto, tu emeti un urlo di liberazione, continui a dare colpi secchi, come a dire "sei mia"...

Si, sono la tua trombamica, sempre a disposizione, sempre a gambe aperte, sempre eccitata...
Ti togli da sopra e ti metti a guardare la mia vagina, ti eccita vedere lo sperma che piano piano cola fuori, il tuo sperma, il segno della tua virilità...
Io non mi fermo, continuo a toccarmi il clitoride, li lubrifico con i miei umori vaginali e con lo sperma che esce fuori, godo, godo tanto! Il tuo uccello è ancora duro, lo guardo...lo rivorrei ancora, la mia fica è insaziabile, potrebbe continuare ad essere scopata per ore ed ore, da uno o più cazzi...singolarmente o contemporaneamente.

“Sto per venire! Con il dito spingo sempre di più...esplodo!”

Ti sdrai accanto a me, esausto...voglio terminare il mio dovere con una bella leccata...un saluto ai capezzoli, una leccata alle palle, all'interno coscia, alla cappella che sta tornando a nascondersi...mi piace assaporare il nostro gorimento e la nostra porcaggine...


© 2017 IncontriTeca.com, tutti i diritti riservati. Sito per adulti, vietata la navigazione ai minori di 18 anni.
Cookie / Termini d'uso / Privacy / Blog / Rimozione Annuncio