Donna Matura sempre Arrapata cerca Ragazzo da Svezzare

Prato, Annuncio del 05 gennaio 2016


Alessandra, 56 anni

Non più giovane ma non ancora anziana, matura ma non ancora "sfatta", attratta dal sesso in tutte le sue forme, e soprattutto alla ricerca di un giovane ragazzo che mi possa soddisfare.

In questa frase, c’e’ il riassunto della mia vita attuale. 56 anni ottimamente portati, un corpo snello e scolpito da tante ore sull’ellittica, due tette ancora sode, la menopausa "superata" in maniera brillante già da qualche anno, e tanta voglia di godere e far godere. Penso che non sia l’età anagrafica che faccia da discriminante alla "voglia di erotismo", ma la mente di ognuno di noi, e la mia sembra quella di una ventenne. Le vicende della vita mi hanno portato a vivere da sola, i legami sentimentali non fanno per me da sempre abituata alla totale indipendenza. Non ho problemi di soldi avendo un ottimo lavoro, la casa di proprietà, retaggio di una famiglia che ormai non esiste più fa il resto, e mi permette di vivere in tranquillità. Non ho figli, e la mia vita scorre ordinata, sui binari di una calma che spesso è interrotta dalla mia voglia di sesso.

Nel "campo carnale" ho esplorato molte strade. Ho, infatti, un carattere ribelle e curioso, e questo mi ha portato a conoscere tutte quelle inclinazioni sessuali che per molte persone sono devianze. Per buona parte della mia vita sono stata la schiava di un "master" che mi ha fatto provare sensazioni bellissime, e difficilmente ripetibili. Ultimamente però non sono più attratta dal "sesso doloroso". È interessante come con l’età si cambiano anche le aspettative tra le lenzuola. Da ragazza prediligevo infatti l’esplorazione delle nuove forme di sessualità, con una continua ricerca di modi nuovi di godere. Passando gli anni mi ero assoggettata al sesso "BDSM", l’unico in quel periodo della mia vita a darmi delle forti sensazioni.

Andando più in la con gli anni sono arrivata a prediligere un sesso tranquillo, che miri a "far conoscere" più che a conoscere. Ultimamente sogno spesso di trovare un ragazzo giovane e inesperto. Mi attrae molto l’idea di essere la sua "geisha" in camera da letto, e di riuscire a godere della sua inesperienza. La mia voglia è abbastanza marcata, non voglio tra le gambe gente esperta, ma voglio ragazzi da "svezzare" che mi possano far sentire nuovamente quella "femmina da letto" che sono stata nel passato. Immagino già la scena, l’annuncio, il contatto, un veloce scambio di mail, l’invito a casa mia e poi sfogo alla fantasia che in questi mesi mi fa ricreare situazioni "molto interessanti". Lo aspetterei vestita e truccata di tutto punto, sono sicura che nonostante l’età possa ancora "tenere il passo" con le ragazze di oggi. Un rossetto a sottolineare le mie labbra, un po’ di fard a coprire qualche ruga, un camicetta scollata per far risaltare il mio magnifico seno, e una gonna corta per far emergere le mie gambe. Sono brava in cucina e non ho problemi a organizzare una cena di "ottimo livello", la servirei al mio amico strusciando, a volte, il mio seno sulla sua schiena, con quel movimento sinuoso che tante volte ha fatto eccitare i miei "compagni di giochi" nel passato. Alla fine della cena ci trasferiremmo in salotto, e lì con un drink in mano inizieremmo i giochi. Mi piace molto iniziare con un bel pompino, sono letteralmente un’amante del sesso orale, e spesso sono io a prendere l’iniziativa. Pregusto già il momento in cui mentre ancora il mio giovane amico è seduto sul divano, m’inginocchierei tra le sue gambe e dopo aver liberato il suo cazzo, inizierei a imboccarlo lentamente.

È questa forse la fase che più mi piace, sentire "crescere in bocca" l’erezione del mio compagno di giochi, agevolarla con rapide e decise leccate, mordicchiare i testicoli, non per dare dolore ma per far salire quell’eccitazione che già dovrebbe essere al massimo livello. Non vorrò che il "gioco" finisca presto, e per questo rallenterò la mia azione, sono sicura che lui capirà e presto la sua faccia sarà vicina alla mia fessura, che conoscendomi già sarà bagnata. I nostri vestiti abbandonati sottolineeranno l’azione della lingua del mio giovane amante sulla mia vulva, e non sarà difficile un mio primo orgasmo. La serata non potrà concludersi senza che io accolga tra le mie gambe la turgida asta. Pregusto il momento in cui con l’ardore giovanile che contraddistingue i giovani lui mi infilzerà, aprendo il mio corpo, e introducendo il suo duro membro in esso. Solitamente soprattutto quando è da tanto che non mi scopano, raggiungo l’orgasmo abbastanza velocemente ma in maniera ripetuta.

Non sarà difficile per questo sentire le mie urla dopo qualche veloce via vai, urla che indurranno il mio amante a moltiplicare gli sforzi della scopata, e perché no a schizzare la sua "calda crema" dentro il mio corpo, schizzo che mi porterà una sferza di eccitazione inimmaginabile, e che mi farà raddoppiare gli sforzi per fare di "nuovo felice" il mio giovane amico.


© 2017 IncontriTeca.com, tutti i diritti riservati. Sito per adulti, vietata la navigazione ai minori di 18 anni.
Cookie / Termini d'uso / Privacy / Blog / Rimozione Annuncio