Milf di Treviso cerca Sesso

Treviso, Annuncio del 28 settembre 2015


Roberta, 48 anni

Piacere mio, sono Roberta di Treviso, ho 48 anni e sono una parrucchiera da circa 19 anni. Sono alta 1,67 e fisicamente sono una taglia 44 con una 3° di seno, oltre al mio lavoro, mi piace molto ascoltare musica e vado in piscina 2 volte alla settimana. Nel tempo libero mi piace molto andare nella villa della mia città a correre, lo faccio sia per mantenermi in forma, sia per godermi le mie ore di svago. Un punto forte della mia personalità, oltre ad essere molto testarda, è la mia grande fantasia, specie se il campo riguarda il sesso. Siccome adoro guardare i film hard, la mia fantasia con gli anni si è molto sviluppata, poi c'è da dire che nella mia vita, ho avuto diverse esperienze sessuali che mi hanno portato a diventare sempre più disinibita e molto porca.

Sono la classica mamma che i ragazzi di oggi definiscono una milf, ovvero la mamma che si farebbero molto volentieri. Essendo molto giovanile, è capitato che quando gli amici di mio figlio venivano a casa, gli facevano sempre i complimente per la bellezza di sua mamma. Anche se lui non dava molto a vedere che un pò gli dava fastidio, accettava il complimento dei suoi amici. Mio figlio ha 23 anni, si chiama Luigi, ed ha alcuni amici che sono più grandi di lui, diciamo che lui è tra i più piccoli della sua grande comitiva. Vi dico ciò perchè tra i suoi amici più stretti ci sono 2 ragazzi, uno di 28 anni e l'altro di 31. Entrambi in più occasioni hanno colto il momento in cui mio figlio non era presente per farmi stesso loro dei complimenti, che non nego di aver accettato volentieri, anche perchè ho un carattere aperto e dò confidenza a tutti, infatti dagli amici di mio figlio mi faccio chiamare per nome, non mi va di sentirmi vecchia.


Un pomeriggio ero in casa che guardavo un film in dvd, mi citofonano, vado a rispondere ed era Marco, un amico di mio figlio, il ragazzo di 31 anni. Gli dissi che Luigi non era in casa ma che sarebbe tornato non prima di sera, Marco mi chiese se poteva salire che doveva lasciargli una cosa che mio figlio gli aveva prestato e così aprì senza problemi. Una volta in casa mi diede un completino di calcio di proprietà di Luigi, lo invitai a prendersi qualcosa da bere e lui gradì volentieri. Iniziammo a parlare del più e del meno, e poi siccome lui si era lasciato da un mese con la ragazza, gli chiesi i motivi, senza essere troppo indiscreta. Lui mi disse che non aveva problemi a parlarne e man mano che parlammo del suo rapporto con la sua ex ragazza, finimmo nell'argomento sesso. Ciò avvenne perchè lui tra una cosa e l'altra mi fece capire che io gli piacevo e che spesso quando veniva a casa non mi toglieva gli occhi da dosso. Io inizialmente la presi sul ridere ma lui guardandomi con serietà mi disse che non scherzava e che non gli sarebbe dispiaciuto venire a letto con me, a questa sua dichiarazione io rimasi spiazzata ed inizialmente senza parole. Il silenzio durò però poco, perchè essendo sincera, a me Marco piaceva, era un bel ragazzo di 1.77, moro con occhi color nocciola e capelli folti, quel filo di barba che lo faceva sembrare più grande dell'età che aveva.

Era ancora un ragazzo ma dal suo aspetto estetico e dal suo modo di parlare sembrava un ragazzo di almeno 35-36 anni, ciò non mi fece porre il problema dell'età. Mentre parlavamo io mi alzai per avvicinarmi ai fornelli e mentre ero di spalle intenta con la macchinetta del caffè, Marco mi si avvicino da dietro e mi abbraccio, rimasi sorpresa ma lo lasciai fare. Ero curiosa di vedere cosa avrebbe fatto e allo stesso tempo eccitata per la situazione, mi baciò sul collo ed io mi girai di scatto, ci baciammo con passione, entrambi non credevamo a ciò che stava per capitare. Mi portò sul tavolo e mi fece stendere su, si mise su di me iniziando a baciarmi lungo il collo mentre mi sfilava la canotta che indossavo, poi fù la volta dei pantaloni. Scese sull'ombelico e poi tra le gambe, spostando il tanga che indossavo, fino a che non decise di togliermeli. Ero nel pieno del godimento e quando entrò dentro di me, fù un emozione davvero unica, mi scopò con foga e passione dicendomi frasi davvero porche, ciò non fece altro che aumentare la mia voglia di lui.

Gli disse di sbattermi ancor più forte e di farmi godere come non mai, lui non se lo fece ripetere due volte e alzandomi dal tavolo, mi girò di spalle e mi scopò da dietro, ero pronta a venire ed anche per lui sembrava giunto il momento. Fù un amplesso ricco di coinvolgimento e passione per entrambri, guardandoci capimmo che non sarebbe stata l'unica volta che sarebbe successo.


© 2017 IncontriTeca.com, tutti i diritti riservati. Sito per adulti, vietata la navigazione ai minori di 18 anni.
Cookie / Termini d'uso / Privacy / Blog / Rimozione Annuncio